IVS GROUP

CDP al fianco di Ivs Group: leader europeo del vending

Ivs Group è il più grande bar d'Italia: noi serviamo 850 milioni di consumazioni l’anno”. A dirlo è Antonio Tartaro co-ceo del gruppo leader nel settore dei distributori automatici di bevande e snack. La società è il secondo player in Europa, ed è presente in Italia, Francia, Spagna e Svizzera. Con 80 sedi che si occupano della logistica e oltre 2700 persone, l’azienda gestisce in tempo reale oltre 25.000 macchine interconnesse al sistema automatico. Lo sviluppo delle linee esterne è il principale motore di Ivs, che ha intrapreso un percorso esponenziale di crescita che l’ha portata in un anno, a concludere 52 acquisizioni: una alla settimana.

Numeri impressionanti, che Ivs ha portato avanti attraverso una mission improntata alla responsabilità etica e sociale, favorendo la sostenibilità ambientale attraverso il marchio Vending Made Responsible, con il quale comunica i progetti di ecologia, sensibilizzazione per un’alimentazione sana e naturale e valorizzazione del commercio equo e solidale di cui si fa promotrice.

Obiettivi in linea con il piano industriale di Cassa Depositi e Prestiti che attraverso SACE SIMEST ha deciso di avviare una linea di credito da 150 milioni di euro per Ivs e permettere così all’azienda di ampliare ulteriormente i suoi orizzonti di business attraverso ulteriori acquisizioni in Spagna, Francia e Svizzera, dove la società ambisce ad avere una quota di mercato pari al 25-30%.

Un supporto finanziario e strategico per un’azienda italiana che punta su innovazione, tecnologie all’avanguardia e sostenibilità ambientale e che vuole crescere all'estero.

 

Ivs Group è il più grande bar d'Italia: noi serviamo 850 milioni di consumazioni l’anno”. A dirlo è Antonio Tartaro co-ceo del gruppo leader nel settore dei distributori automatici di bevande e snack. La società è il secondo player in Europa, ed è presente in Italia, Francia, Spagna e Svizzera. Con 80 sedi che si occupano della logistica e oltre 2700 persone, l’azienda gestisce in tempo reale oltre 25.000 macchine interconnesse al sistema automatico. Lo sviluppo delle linee esterne è il principale motore di Ivs, che ha intrapreso un percorso esponenziale di crescita che l’ha portata in un anno, a concludere 52 acquisizioni: una alla settimana.

Numeri impressionanti, che Ivs ha portato avanti attraverso una mission improntata alla responsabilità etica e sociale, favorendo la sostenibilità ambientale attraverso il marchio Vending Made Responsible, con il quale comunica i progetti di ecologia, sensibilizzazione per un’alimentazione sana e naturale e valorizzazione del commercio equo e solidale di cui si fa promotrice.

Obiettivi in linea con il piano industriale di Cassa Depositi e Prestiti che attraverso SACE SIMEST ha deciso di avviare una linea di credito da 150 milioni di euro per Ivs e permettere così all’azienda di ampliare ulteriormente i suoi orizzonti di business attraverso ulteriori acquisizioni in Spagna, Francia e Svizzera, dove la società ambisce ad avere una quota di mercato pari al 25-30%.

Un supporto finanziario e strategico per un’azienda italiana che punta su innovazione, tecnologie all’avanguardia e sostenibilità ambientale e che vuole crescere all'estero.