BELVEDERE MARITTIMO (CS)

Nuova vita per il Castello Aragonese di Belvedere Marittimo

Grazie ai mutui CDP il comune calabrese restaura la rocca e punta sul turismo culturale

Il borgo medievale di Belvedere Marittimo sorge su una sporgenza rocciosa che guarda il Mar Tirreno ed è dominato dall'alto dal Castello Aragonese.

Costruita nella seconda metà dell'XI secolo per volere di Ruggero il Normanno, è sotto l'egida di re Ferdinando d’Aragona, intorno al 1400, che la rocca raggiunse il suo massimo splendore e assunse le fattezze odierne grazie all'intervento degli architetti militari aragonesi che la fortificarono ulteriormente aggiungendo merlature e beccatelli alle torri ed agli spalti.

Ufficialmente riconosciuto come monumento nazionale, il Castello detto “del Principe” è il simbolo della cittadina dell'alto Tirreno cosentino e punto di riferimento per il turismo belvederese.

Per lungo tempo di proprietà privata, il Castello è stato acquistato dal Comune di Belvedere Marittimo grazie ai mutui concessi da Cassa Depositi e Prestiti per un importo di oltre 300.000 euro. Sarà messo in sicurezza e completamente restaurato per essere nuovamente visitabile e fruibile dai turisti e dall'intera comunità del centro calabrese. 

Da anni l'amministrazione comunale e la comunità cittadina coltivavano il sogno di rendere il maniero nuovamente visitabile. Adesso, grazie all'appoggio di CDP il Castello Aragonese potrà iniziare una nuova fase della sua vita e consentire al Comune di Belvedere Marittimo di puntare ad un turismo culturale, storico, e non solo a quello estivo, legato al suo mare.

Quella tra Belvedere Marittimo e Cassa Depositi e Prestiti è una relazione duratura di cui la comunità locale ha più volte beneficiato e l’acquisto del Castello Aragonese ne è solo l’ultima testimonianza. Il sostegno finanziario di CDP ha consentito la realizzazione di opere di rilevanza strategica per il Comune, tra le quali la rete idrica, la manutenzione di opere di viabilità, la ristrutturazione della chiesa parrocchiale e il completamento dello stadio comunale.

 

Il borgo medievale di Belvedere Marittimo sorge su una sporgenza rocciosa che guarda il Mar Tirreno ed è dominato dall'alto dal Castello Aragonese.

Costruita nella seconda metà dell'XI secolo per volere di Ruggero il Normanno, è sotto l'egida di re Ferdinando d’Aragona, intorno al 1400, che la rocca raggiunse il suo massimo splendore e assunse le fattezze odierne grazie all'intervento degli architetti militari aragonesi che la fortificarono ulteriormente aggiungendo merlature e beccatelli alle torri ed agli spalti.

Ufficialmente riconosciuto come monumento nazionale, il Castello detto “del Principe” è il simbolo della cittadina dell'alto Tirreno cosentino e punto di riferimento per il turismo belvederese.

Per lungo tempo di proprietà privata, il Castello è stato acquistato dal Comune di Belvedere Marittimo grazie ai mutui concessi da Cassa Depositi e Prestiti per un importo di oltre 300.000 euro. Sarà messo in sicurezza e completamente restaurato per essere nuovamente visitabile e fruibile dai turisti e dall'intera comunità del centro calabrese. 

Da anni l'amministrazione comunale e la comunità cittadina coltivavano il sogno di rendere il maniero nuovamente visitabile. Adesso, grazie all'appoggio di CDP il Castello Aragonese potrà iniziare una nuova fase della sua vita e consentire al Comune di Belvedere Marittimo di puntare ad un turismo culturale, storico, e non solo a quello estivo, legato al suo mare.

Quella tra Belvedere Marittimo e Cassa Depositi e Prestiti è una relazione duratura di cui la comunità locale ha più volte beneficiato e l’acquisto del Castello Aragonese ne è solo l’ultima testimonianza. Il sostegno finanziario di CDP ha consentito la realizzazione di opere di rilevanza strategica per il Comune, tra le quali la rete idrica, la manutenzione di opere di viabilità, la ristrutturazione della chiesa parrocchiale e il completamento dello stadio comunale.